IL NOSTRO PERCORSO

Un parroco di Phoenix, in Arizona, inviò ad INFINITO+1 un mensaggio provocatorio: «Ho parlato con una casa di produzione di Los Angeles, con un’altra di New York, ed entrambe mi hanno detto che il mio progetto è una follia. Ha senso che ve lo racconti?». Dall’altra parte dell’oceano, gli abbiamo risposto: «Noi siamo più inclini alla follia che alla sensatezza. Racconti pure…».

Tutto ebbe inizio a Cuenca. Un bambino chiamato Sergio Fita voleva fare il Cammino di Santiago ma gli dissero che era ancora troppo piccolo. Allora promise a se stesso che quando fosse cresciuto lo avrebbe fatto. Compiuti i 32 anni, ormai era grande… ma il suo sogno ancora non si era avverato, poiché era andato a vivere nel deserto dell’Arizona.

Anche lì avevano sentito parlare del Cammino di Santiago, ma molti ignoravano il suo autentico senso religioso. Sergio scoprì che il Cammino rischiava di perdere la sua identità originale. Fu allora che decise di preparare lo zaino e riunire un gruppo di pellegrini che non volessero fare del turismo o dello sport, ma che desiderassero trovare il senso della propria vita, in un pellegrinaggio privo di travestimenti.

Perché non presentare in un film questa esperienza spirituale?

FOOTPRINTS è il risultato di quel desiderio d’infanzia, divenuto realtà.

Nuesta ruta 1
Nuesta ruta 2
Footprints The Film